epictete

Amiens

Città splendida, ho avuto il piacere di visitarla come ospite per il Festival della BD che organizzano da ben sedici anni.
Alla ribalta col mio inglese dilettantesco, mi sono quasi sentito un Dio di quella lingua nel momento in cui i quattro francesi che hanno provato, per gentilezza, a parlarmi in quella lingua erano anche più negati di me.
Tutto questo a causa del fatto che Guillaume doveva essere al mio fianco e invece alla fine, per un contrattempo, è rimasto a casuccia, lasciandomi solo nel delirio linguistico.

Anzi no. Non ero affatto solo, e questo viaggio è stato piacevole per tanti motivi. Era già stato organizzato da qualche tempo, e mi ero organizzato con Mais che proprio in quei giorni compie gli anni (un po' come quell'altra volta che fui invitato a Vasto e lei venne con me, compleanno in trasferta parte prima insomma), il tutto coincidente col concerto/reunion dei System of a Down del 2 giugno a Milano. Insomma, già era complicato.

A complicare le cose ulteriormente, e di una percentuale del trecento per cento, si aggiunge che Mais da un mesetto si è trasferita a Londra, assunta dalla PlayFish. Sì, quella di Pet Society. Così lei ha dovuto fare un giro peggiore del mio, con tanto di ritardo clamoroso dell'aereo di ritorno.

Tornando ad Amiens, ero lì per Epictete, l'organizzazione è stata a dir poco impietosamente splendida: 84 (e dico 84) autori invitati tutti trattati divinamente, per un Festival fatto con amore e passione senza nessuna intrusione di gadget e affini, solo fumetto, solo autori e visitatori. In una cornice, poi, che è veramente impressionante, con la cattedrale più grande della Francia, con la navata più grande del mondo. E non si limita ad esser bella solo per la cattedrale. Un posto che, probabilmente, prosciugherebbe il mio conto in banca in una settimana, un mix architettonico/artistico/paesaggistico di Venezia, Londra, Parigi e qualche bella campagna, con tanto di canali, ponticelli, castori che nuotano alla velocità della luce, cibo fantastico (w i Macaron) e MOSTRA DI BLACKSAD. Da brivido.

Di mio, ho cercato di rendere al meglio le mie dediche, non potendo comunicare bene coi lettori almeno rilasciavo intere strip inedite.

Annunci

Il mio primo premio

Epictete è stato premiato come miglior fumetto all'ottava edizione de La Nuit du Livre.

Non so dirvi molto di più al riguardo, purtroppo la mia barriera linguistica mi impedisce di capire realmente molte sfumature che stanno dietro a questo avvenimento, ma di certo ne sono felice. Questo volume è veramente un piccolo gioiello editoriale, e non lo dico perchè l'ho disegnato, e meritava un riconoscimento del genere.

Guillaume, come sono andato? đŸ˜€

Se volete approfondimenti (in francese) potete andare QUI e QUI.


Intervista cretina francese

Mi hanno fatto un’intervista per Epictete. Data la mia scarsa conoscenza dell’inglese, ho risposto come meglio potevo, in maniera cretina e sintetica, poi loro hanno tradotto, dato che il mio francese è ancora peggio. 

Potete trovarla QUI.


Qualche altra foto da Angouleme


Angouleme 2010

Dopo tre giorni passati a traslocare, non ero molto felice di fare nuovamente un viaggio, fra l’altro complicato come quello di quest’anno per Angouleme, senza voli diretti per Parigi e quindi con mille scali e, soprattutto, lunghe attese fra un volo e un altro.

Invece, nonostante la stanchezza, il viaggio mi ha, almeno momentaneamente, rinvigorito.

Io e Mais siamo partiti con Marco e Bea. Potete notare in questa foto la nostra baldanza.

DSCN9800

La fiera era, come sempre, fantastica. Questa volta avevamo addirittura un appartamento in affitto dietro Le Chat Noir, ovvero a circa un minuto da tutta la vita notturna del Festival, una comodità inaudita.

C’era freddo, secco, quindi si sentiva poco. Il secondo giorno ha anche nevicato per un paio d’ore, evento sempre straordinario per un palermitano come me.

DSCN9662

E c’era ghiaccio.

DSCN9711

Ero lì per Epictete. In Soleil sono tutti contenti e, udite udite, vogliono che facciamo un secondo volume per il prossimo Natale. Evviva.

Ho disegnato perciò i vari pomeriggi in compagnia dei miei amici italioti, come Ale Barbucci, Barbara Canepa, Nora Moretti e Giovanni Rigano. L’unica differenza fra me e loro, a parte la bellezza (la mia, ovvio), e un certo quantitativo di copie in più (da parte loro, ovvio), era la mia totale ignoranza in fatto di francese, elemento che mi ha portato a una certa depressione il primo giorno, causata dalla mia impossibilità di comunicare coi lettori che chiedevano le dediche, e a cui ho imparato a rispondere con una specie di mezzo inglese con qualche sfarinatura di francese stereotipato e un lercio italiano per coprire i buchi.

DSCN9676

Per impietosire il pubblico, ho disegnato questo:

DSCN9683

In cambio, le mie dediche erano bellissime: dato che disegnare UN Epictete per albo mi sembrava ridicolo, mi sono messo a fare una strip per libro, quasi sempre inventata al momento, con alcune punte di cazzeggio notevole.

DSCN9765

DSCN9762

DSCN9760

Guillaume era in lizza per il miglior libro, e bisogna dire che il suo Billy Brouillard è un fottutissimo capolavoro.

In ogni caso, rivederlo è sempre una gioia quasi omosessuale, stavolta più del solito, sarà che siamo tutti e due contenti di Epictete…

Eccovi, dunque, Gui in una delle sue espressioni più accattivanti:

DSCN9643

Qui potete notarlo vestito da ME:

DSCN9652

Ed eccomi vestito da LUI:

DSCN9653

Qui stavamo brindando per il libro insieme a Clotilde, la nostra affascinante Editor (è merito suo del formato, fra le altre cose), che ci ha richiesto formalmente di non essere pubblicata su Blog o altro. Ma io ve la faccio vedere lo stesso. Bella, vero?

DSCN9646

Questi sono dei tizi con attributi interessanti:

DSCN9669

Dato che ormai mi è impossibile non farlo, ho suonato anche lì. Il tutto merito (o colpa) di una chitarra recuperata della casa in cui stavamo. Così, per due serate, ci siamo passati un po’ il tempo, attirando anche l’attenzione di gentaglia come Moebius, che a quanto pare ci ha fissati, disgustato o compiaciuto non importa.

I due musicisti allegati sono il buon vecchio Bruno Olivieri e Sualzo, che ha "improvvisato" per noi un bel po’ di brani. Poi la palla è passata, appunto, a Bruno. Io invece suonavo mediamente solo cazzate.

DSCN9697

DSCN9649

Anche Gui si è lasciato prendere dall’entusiasmo, e ha tirato fuori un repertorio (e una voce) alla Brassens a dir poco notevole. Anche se mi chiedeva continuamente di cantare Stand By Me alla maniera di John Lennon.

DSCN9688

Nel frattempo, Mais, Marco e Bea avrebbero voluto uccidermi, probabilmente.

DSCN9691

Ho reicontrato, dopo tanto tempo, Paola. Mi ha fatto un sacco di piacere e così pubblico una bella foto:

DSCN9694

Siamo stati al nuovo Museo del Fumetto. Una figata. Ci vorrebero ore e ore per visitarlo bene, sig…

DSCN9720

DSCN9735

Purtroppo, la mia dieta è andata a quel paese, magari non troppo, ma di certo ho avuto picchi di noncuranza, come il vietnamita, tanto per dirne una. Ma la cena più gustosa è stata senz’altro quella della domenica sera, con la bisteccona al sangue, me che cantavo col chitarrino canzoni dei Queen e il proprietario che, preso dall’entusiasmo, mi versava del cognac direttamente in bocca.

DSCN9756

DSCN9753

DSCN9742

Chiudo il post con una foto riflessiva. Ho fatto un sacco di incontri interessanti, e avrei un sacco di idee in testa. Spero che almeno UNA di queste vada in porto. Adieu.

DSCN9713

PS: Epictete è stato comprato in Germania, su questa rivista:

Si chiama in modo cazzutissimo: EPICTETUS.


Dati e Appuntamenti

Domani si parte per il festival di Angouleme.

A parte che sono stanco, con la schiena a pezzi, nervoso, irascibile e insopportabile per un trasloco lampo di cui un giorno, forse, vi racconterò. In ogni caso sto cambiando casa in 3 giorni.

Sarò presente allo stand della Soleil a questi orari, per fare Dédicaces sul libro di Epictete.

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;

Vendredi 29 Janvier
 
13h-17h : Dédicaces

À 18h, un cocktail sera servi sur le stand

Samedi 30 Janvier

15h-20h : Dédicaces

À 19h, un cocktail sera servi sur le stand

Dimanche 31 Janvier

15h-19h : Dédicaces

Qualche notizia buona poi ce l’ho:

Di Epictete abbiamo esaurito già la prima tiratura, 3000 copie. Siamo in ristampa.

Di Ballata per Fabrizio De Andrè ne abbiamo venduti in libreria 3300 e rotti.

Posso considerarmi veramente soddisfatto di questi risultati… di Pioggia sto ancora attendendo…

Ci vediamo al ritorno.