20 anni di Spidey

Correva l'anno 1991 e iniziavo timidamente ad acquistare l'Uomo Ragno. Il primo numero fu preso nell'edicola sotto casa, mentre cercavo qualcosa di nuovo da leggere. Era l'URC 7, e, a seguire, presi l'UR 77, con una simpatica analogia numerica che mai più sarebbe accaduta.

Ricordo che al mio secondo mese circa da lettore, con circa 5 o 6 numeri complessivi, facevo vedere orgoglioso agli amici quella che già per me era una grande collezione, con circa 4 cm di spessore.

Ho smesso di comprare Spidey una volta, per qualche mese, intorno alla Saga del Clone. Mi ero rotto le balle della storia, ma anche, e soprattutto, dei disegni, con tutti quegli emuli di McFarlane che mi facevano veramente schifo. Poi ne sentii la mancanza, e dovetti ricomprare sei mesi di arretrati, compresi tutti i numeri paralleli con apparizioni varie, che in quel periodo erano veramente tanti e molto disordinati.

Non so più quale sia il numero complessivo della mia libreria ragnesca, ma ormai è abbastanza voluminosa, sicuramente più dei 4 cm iniziali.

Ho insistito per apparire sui numeri di questo mese non solo con Spider Gek, ma con una tavola auto-celebrativa di questo grandioso evento che sicuramente interesserà ai numerosi nuovi lettori. Ma, come con Pioggia d'Estate, in realtà spero sempre nel meccanismo di immedesimazione, ci sarà sicuramente qualcuno che quest'anno ne festeggerà 5 di anni, o 1, o magari 20. E sarà sempre bello sapere che in quel determinato periodo, quando accadeva quella determinata cosa, leggevo quel determinato numero. Spidey è un buon amico, e ne abbiamo passate tante insieme, e ne passeremo altrettante. Grazie.

Questa è la prima parte della tavola in questione, il resto lo metterò online dopo l'uscita dell'UOMO RAGNO (che per me si chiamerà sempre così) 564.

Annunci

2 Risposte

  1. anonimo

    Che coincidenza! anche il mio primo numero fu L'uomo ragno classic numero 7, avevo 12 anni e fino ad allora avevo letto solo Topolino, ricordo che subito dopo presi anche L'uomo ragno raccolta dove ristampavano le storie dei primi anni '80, dove le storie erano più "adulte" , ricordo che storie come : Ricordando i miei peccati, E un campione verrà con antagonisti L'Arcano e il Puma.
     Appariva inoltre il nuovo costume del ragno (quello nero appunto). Bei disegni soprattutto di Romita jr, che è rimasto sempre il mio preferito.
    Negli ultimi anni ammetto di avere perso l'interesse per l'arrampicamuri, più che altro perchè le storie si sono fatte un pò ridondanti e gli autori non sempre gradevoli da vedere, sono rimasto affezionato al periodo in cui disegnavano i vari: Bagley,Ron Frenz, SAl Buscema, Romita jr, Wieringo, per intenderci tra i '90 e i primi anni del 2000…spero di ricominciare a comprarlo con più assiduità in futuro e spero anche che la qualità dei disegnatori e delle storie migliori.

    P.s. anch'io ho odiato la saga del clone! 🙂

    agosto 10, 2011 alle 2:45 pm

  2. anonimo

    Ciao Sergio, ogni tanto "passo da qui" ed ogni volta vedo con piacere che c'è qualcosa che rimanda al passato (sono fottutamente nostalgico della mia infanzia e degli anni 80 – Pioggia d'esate docet!!!). Il mio primo Uomo ragno è stato il n°95, quello con volpe nera e da li è cominciato tutto!
    Oggi ho la collezione completa dal 1962 a questo mercoledì !
    Un abbraccio forte,

    Roberto.

    agosto 11, 2011 alle 8:46 am

Searching for a Comment...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...