Roger Taylor a Palermo

Quasi 20 anni fa.
Non ho ancora cambiato parametri temporali.
Quasi 20 anni fa pensavo che qualcosa di duraturo e molto saldo fosse nel limite dei dieci anni, parlavo con gli amici e quelli che conoscevo da cinque o sei anni erano 'veri' amici. Adesso con alcuni di loro ci si conosce da venti anni o più e non capisco come si possa arrivare a tale lasso di tempo. Come quello passato dal concerto di Royer Taylor del 25 gennaio 1995 a Palermo.

Neanche devo controllarla questa data. La so a memoria e basta.

Daniele quel giorno festeggiava 18 anni. Ragazzo fortunato. Ma con Daniele quel giorno non ricordo di essermi visto. A dir la verità non ricordo molto al di fuori di Roger Taylor. Quasi neanche il concerto.
Passeggiavo in bici per via ammiraglio Rizzo quando vidi alla mia destra il manifesto del concerto. Quasi cadevo dalla bici dalla sorpresa. Niente siti web ad informarmi per tempo. L'indomani corsi a prendere il mio biglietto, che era in ottava o nona fila, al teatro Metropolitan.

Già conoscevo Daniele, e Filippo era uno dei miei 'vecchi' amici. Insieme a loro, e insieme a Francesco e Massimo, avevamo questa grande passione in comune. È con loro che ho iniziato a cantare (molto molto male) le prime canzoni dei Queen. Eravamo ambiziosi e molto presi. Nonostante tutto, a quel concerto andai da solo. Non avevo neanche pensato che avrei potuto andarci con qualcuno.
Neanche con la mia ragazza.

Due vite fa stavo con Alice, lei riuscì ad entrare perchè suo padre, al tempo, era il fonico del teatro.
Il fonico del teatro del concerto di Royer Taylor. E non ho neanche pensato di sfruttare questa cosa. Non era il mio primo concerto… Ma era ROGER FOTTUTO TAYLOR, e il mio cervello proprio non connetteva.
Io, appassionato della musica dei Queen da ben CINQUE anni, ovvero quel periodo che consideravo giusto per essere vicino all'eternità, non pensavo proprio. Avrei visto Roger. E basta.
Il concerto fu sensazionale – e come, altrimenti -, comprai la maglietta, feci delle foto e registrai anche l'audio. Conobbi della gente – dopo – per scambiare le suddette registrazioni, con un paio mi vidi anche per un pò.
Penso spesso a quel concerto, all'emozione quando Roger spuntò fuori cantando canzoni che non conoscevo (erano del suo album solista di cui, ovviamente, fino a quel momento non ero a conoscenza), alternandole a molte dei Queen, ma io godetti come un caimano in calore per ogni nota pronunciata dalla sua ugola. Ricordo bene le canzoni perchè le ho riascoltate spesso in quella cassetta consumata, ma sul momento capii molto poco, a parte Tenement Funster, la mia/sua canzone preferita che coi Queen non è mai stata fatta live e che quindi dedussi fece apposta per me.

Un'emozione unica e impalpabile, ma per me straordinariamente materiale, che mi premeva sulle tempie e mi inebriava come una sbronza che non avevo mai provato.
L'indomani lui fece tappa a Catania, ma io ero troppo piccolino per pensare di andare a tutti e due i concerti. L'ho già detto: non ragionavo.
E magari avrei potuto parlargli pure un pochetto se mi giocavo la carta di Pino, il padre di Alice.
Ma niente di tutto questo.

Però ero lì.

Annunci

8 Risposte

  1. anonimo

    Ricordo che mi chiesero di salire sul palco a ballare con lui con altre 2 ragazze…ma mio papà disse di no…e rimasi li a vedere 3 ragazzine sul palco, vicino a lui, che ballavano in estati…UFFI!!!!!!
    Ali

    luglio 8, 2011 alle 6:49 am

  2. foolys

    sì, ricordo quando me lo raccontasti…

    luglio 8, 2011 alle 10:28 am

  3. anonimo

    “25 gennaio 1994 a Palermo.

    Neanche devo controllarla questa data. La so a memoria e basta”

    Ehm… E fai male a non controllarla perchè era per l’appunto il ’95!! :)))

    Saluti da un trapanese che era presente sia al Metropolitan di Palermo sia a quello di Catania! 🙂

    luglio 9, 2011 alle 1:42 pm

  4. foolys

    buahaha scrivere in aereo mi ha confuso l'anno 😀

    luglio 9, 2011 alle 2:11 pm

  5. anonimo

    Sì, ma il mio commento appare ancora in moderazione e cmq non volevo essere polemico, solo pignolo!! 😉

    Saluti,

    Giancarlo

    luglio 9, 2011 alle 3:09 pm

  6. foolys

    figurati! avevo dimenticato di sbloccarlo… 🙂
    credo di avere le riprese video di catania, sai? non posso giurarlo, ma credo di sì, devo controllare… sicuro ho Milano… tu cosa hai?

    luglio 9, 2011 alle 3:25 pm

  7. anonimo

    Di Catania puoi avere al massimo il servizio televisivo di 3 minuti che andò in onda su TeleEtna. Milano ’94 (stavolta sì!) effettivamente fu realizzato in “three angles cameras” anche se a livello amatoriale e lo ho anch’io. Io ho foto e audio di tutto il tour eccetto la data di Malta del 28/01/1995… Mannaggia a me, rimpiangerò sempre di non essere andato a quella tappa, così vicina e unica…

    P.S. Quante foto hai di Palermo?

    luglio 9, 2011 alle 4:23 pm

  8. foolys

    il servizio so di averlo, di palermo ho tre audio differenti, diverse brutte foto e una foto da brivido.

    luglio 11, 2011 alle 2:46 pm

Searching for a Comment...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...