Archivio per dicembre, 2010

2010

Dovrei dire che, per quanto mi riguarda, dovrei prenderlo e buttarlo nel cesso, intasare le fognature, lanciarci dentro una bomba atomica, contenere le radiazioni all'interno e trasmetterci a rotazione la discografia di Massimo Di Cataldo.

E non basterebbe.

Ma non sarebbe giusto. Perchè, nonostante tutto, è stato un anno della mia vita, e anche se decisamente calante per molte cose, è stato comunque un anno della mia vita, con alcune cose molto buone. E c'è pur sempre chi sta peggio di me.

Di sicuro è stato un anno lunghissimo, ed anomalo. Se dovessi fare i soliti resoconti per categoria, come faccio dal 1993, penso che ne uscirei a pezzi. Ma in realtà si sono create delle nuove categorie, e non voglio buttarmi giù il 31 ripensando a cosa ho sbagliato o cosa è andato meglio.

Non si può non notare che è sicuramente stato l'anno in cui ho scritto meno sul blog, in cui ho suonato più di tutti gli anni precedenti messi insieme e in cui ho disegnato meno di tutti gli anni precedenti messi insieme.

Il 2011 è alle porte.

Preferisco, quindi, fare una lista di buoni propositi:

– Mettermi al lavoro su almeno un libro nuovo.

– Riuscire a farmelo approvare.

– Scrivere di più sul blog.

– Perdere peso.

– Continuare a parlare di certe cose con alcune persone, come ho fatto ultimamente.

– Riuscire a portare in giro il Plastic Ono Band Project.

– Esordire col mio gruppo di inediti.

– Fottermene di alcune persone.

– Cagare di più di alcune persone.

– Tornare ad essere puntuale.

– ALMENO programmare il mio viaggio in Giappone.

Per il resto, anche stasera si lavora.
Buon anno!!!!!!!!

Annunci

Ultimo spettacolo

L'ultimo spettacolo di quest'anno è, per me, LO spettacolo di quest'anno.

Col cuore e con l'anima, questa sera suonerò in bella compagnia al CCP Agricantus l'intero PLASTIC ONO BAND, il primo album solista di Lennon dopo la scissione coi Beatles. Un album crudo, intimo, scuro, che ascolto fin dalla tenera età grazie ai sempre citati buoni gusti musicali di mio fratello. Un album che conosco quindi intimamente, che "sento" come pochi altri, e che sono emozionatissimo di suonare davanti ad una platea.

Fra poco scendo, e si inizierà a montare.

Ecco il comunicato:

MARTEDÌ 28 E MERCOLEDI' 29 DICEMBRE ORE 21.30
Intero: 10 € Ridotto Carte Sconti: 8 € Ridotto under 30 e over 60: 5 € Biglietto online: 7 €

JOHN LENNON
PLASTIC ONO BAND
A 30 anni dalla scomparsa, un concerto/spettacolo per rendere omaggio a una delle figure più importanti della musica moderna.

Oltre che una selezione di canzoni dall'era Beatles a quelle da solista (Imagine, Instant Karma, Come Together…), la serata ruoterà intorno all'intera esecuzione di Plastic Ono Band, il primo album che Lennon scrisse dopo la scissione con i Fab Four, un disco fortemente introspettivo (che contiene pezzi come Mother, Working Class Hero, Love e God), personale, intimo, crudo, dove il grande artista si mise totalmente a nudo.

Uno spettacolo voluto col cuore e che non ha precedenti.

Musicisti:
Sergio Agozzino, voce
Marcello Castellucci, basso
Francesco Ribaudo, chitarra
Massimo Sanfilippo: chitarra e voce
Antonello Sidoti, batteria
Fabrizio Forte, tastiera

GUEST STAR: Claudia Macca e Anna Zito


Xmas