Archivio per ottobre, 2010

Tutti a Lucca… e io?

Si avvicinano i giorni che per me sono sempre stati sinonimo di Lucca Comics. Non ho neanche più memoria di cosa significasse il giorno di Halloween o quello dei Morti senza accomunarlo alla classica frase "mi spiace, sarò a Lucca".

Quest'anno, per tanti motivi, mancherò all'appuntamento.

Curiosamente, l'attività che mi ha riempito molto ultimamente, se non si era ancora capito, è quella musicale. Sto portando avanti diverse situazioni, è piacevole ed è divertente.

Ancora più curiosamente, proprio perchè è assolutamente casuale, suonerò TUTTI i giorni in cui sarei dovuto essere a Lucca, da giovedì a domenica, in posti diversi e, addirittura, anche fuori città. Ed è veramente curioso, dato che anche fare solo una serata a settimana sarebbe già tanto.

Ecco il calendario:
Giovedì 28 ottobre, Beat Art Cafè, C.so Alberto Amedeo (Pa)
Ingresso Libero

(Ri)Cantando
Evergreen non troppo scontati (selezioni sparse fra John Lennon, Beatles, De Gregori, Bowie, Redding, Gershwin…) (ri)suonati e (ri) cantati, sul viale dei ricordi e della passione per la musica. Inutile dire quanto siano personali questa serie di serate "a solo".

Venerdì 29 ottobre, Murphy, P.zza Annuzziatella – Brolo (Messina)
Ingresso Libero

I Good Company finalmente approdano nella Sicilia orientale.

Sabato 30 ottobre, Gossip Coktail Bar, P.zza Leoni 45 (Pa)
Ingresso ancora libero

Good Company in trio acustico, bene, così mi riposo dal massacro del giorno precedente…

Domenica 31 ottobre, MontBlanc, via Giovanni Zappalà, 14 (Pa)
Ingresso liberissimo

HALLOQUEEN, ovvero Halloween coi Good Company, con tanto di agevolazioni per chi verrà mascherato.

Insomma… fatemi compagnia!


Haïti

Difficile da pensare, più che da realizzare, la Soleil mi ha chiesto di partecipare a un libro di illustrazioni per ricordare la tragedia di Haïti, i cui introiti andranno tutti in beneficenza.
Nello specifico, il titolo sarà Soleil en faveur d'Haïti, ed uscirà questo dicembre, ovviamente nelle librerie francesi…

Per quanto mi riguarda, il senso di questa illustrazione vale per Haïti, l'Abruzzo e, soprattutto, Giampilieri.


70 anni di John Lennon

70. Incredibile. E fra poco saranno 30 dal giorno in cui quel ladro e porco di Chapman ci ha privati di chissà quante altre meraviglie.
Odio pensarci.
Io non posso spiegare quanto ami quest'uomo. Quanto faccia parte della mia vita. Lo so. E' stupido dirlo di qualcuno che non solo non ho mai conosciuto, ma che non ho neanche vissuto quando era vivo, a meno che non si consideri la mia memoria fino ai miei due anni.

Così, meglio distrarmi, passando in rassegna un po' di gente nata nel 1940, immaginando di vederli tutti nella stessa stanza, a condividere qualcosa:

e soprattutto:


Influence Map

E' una cosa carina che rubo dal blog di Claudia, e poi da quello di Mais.