Aneddoti scolastici

" Salve, volevo parlare con il professore Algozzino… "

" Sarei io… "

" Ah, è lei? Le volevo parlare un minuto, posso? "

" Sì, mi dica… "

" Vorrei sapere come mai mia figlia non è stata selezionata per il corso di fumetto, lei ci teneva molto… "

" Ah, mi dispiace… purtroppo ho dovuto fare delle scelte… "

" Mi lasci parlare, non capisco il criterio che è stato utilizzato per fare questa sellezione, la trovo ingiusta… "

" Se vuole posso spiegarle… "

" Mia figlia ha la media del 9 in tutte le materie, è bravissima e anche la professoressa di figura era stupita da questa scelta… "

" Sì, ma io non so che voti hanno i ragazzi, per quello che faccio… "

" Mi lasci finire di parlare. Ha la media del 9, mentre una sua compagna, che avrà la media del 6, è stata presa. Le sembra giusto questo? Mia figlia è molto brava, perchè non può avere questa possibilità? Le sembra giusto? "

" Posso spiegarle come faccio le selezioni? "

" Non è giusto. Prego, mi dica. "

" Allora… anzitutto ho dovuto fare una selezione perchè si sono presentati in 36. Capirà che non potevo fare un corso seguendo così tanti ragazzi… "

" Sì, ma non è giusto, mia figlia è bravissima, perchè non l’ha selezionata? "

" Posso parlare io adesso? Altrimenti la saluto e torno dai ragazzi, che mi stanno aspettando… "

" No, prego, prego… "

" Allora… scelgo i ragazzi non in base al loro livello tecnico, ma vedendo per prima cosa chi presenta disegni a fumetti alla selezione… "

" Ma mia figlia non ha avuto tempo di farli, e se la mettesse alla prova… "

" Senta, io ho dovuto fare una selezione. Ricordo bene i disegni di sua figlia, ed erano dei ritratti di figura, di qualche compagno… mentre altri ragazzi hanno portato die fumetti disegnati da loro… "

" Ma che c’entra, questo non è un corso dove si insegna a fare fumetti? Mia figlia non potrebbe avere questa possibilità? "

" Sì, ma le sembrerebbe giusto nei confronti degli altri 11 che ho dovuto scartare? "

" Ma mia figlia potrebbe fare delle cose bellissime… non ha avuto tempo di preparare qualcosa per la selezione… pensi che ho portato io i disegni qui a scuola per la selezione… "

" Guardi, se a sua figlia interessa fare fumetti, non ha bisogno di una selezione per pensare di disegnarne qualcuno… gli altri ragazzi che ho selezionato, infatti, disegnavano già fumetti… "

" Ma se mettesse alla prova mia figlia… "

" Niente, signora, vedo che non mi vuole ascoltare, e io dovrei tornare dai ragazzi in classe… "

" E’ ingiusto, non mi sembra una selezione corretta quella che lei ha fatto. Mia figlia ha la media del 9, dovrebbe metterla alla prova… "

" Non so che altro dirle… "

" Quindi non possiamo darle questa possibilità? "

(Voce del VicePreside) " Signora! Ne abbiamo già parlato! "

Inizia discussione fra loro due. Io mi defilo e torno in classe.

Annunci

9 Risposte

  1. anonimo

    Sergio quando è così non insistere, vai con una bella testata alla giugulare e stramazzala a terra : )Cla

    aprile 26, 2010 alle 9:51 am

  2. anonimo

    Non so chi sia la Cla qui sopra ma la quoto in tutto.Non avrei saputo dirlo meglio.:DCla (polla)

    aprile 26, 2010 alle 10:26 am

  3. anonimo

    … se ci tiene tanto può riprovare il prossimo anno, no? Tanto è giovane!!Ecco io le persone così snob le odio -_-

    aprile 26, 2010 alle 10:48 am

  4. anonimo

    Posso solo immaginare quella povera bambina di fronte a una madre che non le permetterà mai di fallire, neanche per imparare qualcosa.

    aprile 26, 2010 alle 3:07 pm

  5. anonimo

    ahah mi ricordo la prima volta anke io fui scartato…c'ero rimasto di merda ahah però poi rompendomi un po le corna…ce l'ho fatta 😀

    aprile 26, 2010 alle 4:30 pm

  6. foolys

    già… quella ragazzina sarà veramente torchiata…

    aprile 26, 2010 alle 10:23 pm

  7. avem00

    Sergio ma mi meraviglio di te….ha la media del 9 ahahahaha

    aprile 29, 2010 alle 4:32 pm

  8. patronus

    ma va ******* -.-

    maggio 2, 2010 alle 5:37 pm

  9. anonimo

    I ragazzini oggi non sono capaci di accettare di non avere sempre quello che vogliono, e la colpa è dei genitori, che piuttosto che insegnargli ad accettare i limiti preferiscono lamentarsi e gridare all'inguistizia… speriamo che i genitori della nostra generazione siano un po' più decenti…

    maggio 7, 2010 alle 5:31 pm

Searching for a Comment...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...