Archivio per gennaio, 2009

Le origini de La Corazzata "Potiomkin"

Avendo scovato questa bell’intervista a Paolo Vilaggio, mi sono permesso di estrarne la parte finale con una grandiosa versione arcaica della sequenza della Corazzata "Potiomkin".

Ed eccovela, per rivederla ma in maniera diversa:

Annunci

Mino Reitano

Non saprei citare più di cinque o sei canzoni di Mino Reitano, ma ogni volta che era ospite da qualche parte lo vedevo con piacere; mi trasmetteva una simpatia sincera e profonda.
 
Mi dispiace davvero, era una persona generosa, si sapeva e si capiva.
Così, addio Mino.


Storia del Carnevale a Fumetti e del Cosplay a Palermo

Ho iniziato quest’avventura nel 2006, incredibile ma vero.
Quando nessuno voleva credere a qualcosa del genere, e, soprattutto, quando al massimo ci si trovava in 10 a condividere questa passione.

Portare il Cosplay a Carnevale per me significava, e significa ancora oggi, farlo conoscere a molta gente. L’anno scorso sono stato addirittura colpevolizzato da qualcuno per avere osato mischiare il cosplay al carnevale (anche se poi…).

Per me è una missione che va oltre il cosplay, per me è importante creare qualcosa per Palermo, anche una "semplice" festa di carnevale, ma qualcosa che sia un appuntamento fisso, che possa portare del movimento e, magari, qualche sorriso.

E ci sono riuscito, perchè i numeri parlano, e anche l’entusiasmo della gente che non vede l’ora di esserci al prossimo appuntamento.

E adesso, se si organizza una festa cosplay, fuori dal carnevale, si è in più di 10.

Non voglio essere pomposo, ma per me questa festa non vuol dire solo "carnevale", e ne vado piuttosto orgoglioso.

Oggi, mi aiuta ormai da tempo Anna Zito, che ieri ho scoperto essere forzutissima essendosi trascinata dietro non so quanti chili di volantini in vespa (scema!), che crede come me di potere fare qualcosa di bello per la città.

Quest’anno l’evento si svolgerà, come avrete notato, al Bier Garten, che ha accolto la nostra iniziativa con interesse e partecipazione.

Ma, non me ne voglia nessuno, il trasferimento è stata una scelta dolorosa, perchè è stato all’Agricantus che tutto ha avuto inizio, e non dimenticherò mai il supporto che mi hanno dato Vito, Francesca, Matteo, Giusy e Francesco.

Partiremo dalle 16, ed è un grande traguardo proprio per la comunità cosplay, per fare le sfilate con calma e giudicare di conseguenza i costumi.

E sarà di domenica, altro grande traguardo.

Non vi dico gli sforzi che stanno dietro una cosa del genere, che non avrei avuto se voleva essere una semplice festa di carnevale.

C’è gente che si sta mobilitando da Catania, ad esempio, e da Messina.

E adesso, ecco un po’ di storia:


Iniziate a preparare il costume!

Carnevale a Fumetti si ripresenta puntuale come ogni anno (la 4 edizione!!!), in un nuovo locale (il Bier Garten) per accogliere le numerosissime presenze dell’anno scorso (oltre 600 persone!!!) e con un programma rinnovato, aprendo le porte fin dalle 16:00 per tutti quelli che vogliono esibirsi e partecipare al Contest con più di 20 premi in palio…

…per poi divertirsi tutti insieme la sera!

22 Febbraio, l’unico, vero, Carnevale a Palermo!

Per vedere le foto dell’anno scorso basta andare qui:
http://picasaweb.google.it/kinartgallery

Diffondete e accorrete!


Armi

Un tempo, l’arma preferita da chi voleva fare il furbo era questa:

Col tempo e l’avanzare della tecnica divenne questa:

Con l’evoluzione si passò a qualcosa di meno materiale:

Adesso è prevalentemente questa:

Che si sia diventati più codardi, anzichè furbi?


No, dico, a me fa ridere


IL MIO NUOVO IDOLO

Sheldon, da Big Bang Theory.
Non smetterò mai di ringraziare Claudia per avermelo fatto scoprire.