Quasi un mese dopo…

Scopro solo adesso che quasi un mese fa, il 12 novembre, è morto Mitch Mitchell.
Strano per un batterista morire così, nel silenzio più assoluto.

Il suo nome era legato a doppio filo con un’icona del rock d’altri tempi, quel buon vecchio Jimi Hendrix che non dovrebbe esser famoso solo perchè suonava la chitarra coi denti, ma che ha realmente modificato e stravolto il modo di suonarla, con intuizioni tecniche geniali.

Mitchell è stato il suo batterista storico, quello del terzetto che comprendeva anche Noel Redding, anche lui defunto qualche anno fa, un trio che ha fatto furore per ovvi motivi, che sapeva suonare nel vero senso del termine.

Del Jimi Hendriz Experience non è rimasto dunque più nessuno, solo la loro musica.

Non posso che rimandare ad uno dei brani più classici del trio in una esibizione ancora più classica, ovvero quella di Woodstock.

Annunci

Searching for a Comment...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...