Milano: andata e ritorno

Toccata e fuga, come avrete notato.

La partenza non è stata delle migliori, sono partito con due ore di ritardo rispetto all’orario che credevo, così ero già alle 13 in aereoporto e a Milano città, fra pullman da Malpensa e metropolitana, sono arrivato alle 20 e 30. Per fortuna quel giorno mi ha accolto a casa Antonio Campo, che si dimostra sempre un amico gentile, oltre che bravissimo, ho visto le sue tavole per Sista Samurai, fumetto scritto da Kevin Grevioux, e le ho trovate eccezionali.
L’indomani mi sono trasferito da Fabrizio Lo Bianco, in una zona di Milano che non conoscevo, con dei gran bei palazzi.


Questo è quello che ho visto la mattina seguente, dalla stanza in cui dormivo. Vi sembrerà un comunissimo paesaggio urbano, ma io ero innamorato della composizione creata dalla finestra stretta e lunga con quei tetti sullo sfondo pieni di tegole, che ci posso fare, sono un romantico che si appassiona per poco.


E così mi sono appassionato anche quando la prima sera Antonio mi aveva lanciato 10 minuti da Supergulp, posto in cui sono voluto assolutamente tornare il sabato pomeriggio. Farò la figura del cretino davanti a tutti i milanesi lettori di fumetti, ma vabbè, io lì mica ci abito, e vedere una fumetteria aperta fino a mezzanotte mi fa un certo effetto, guarda poi che fumetteria…


In ogni caso, la doppia fila interna dei posteggi milanesi mi ha sconvolto, a Palermo mai avevo visto roba del genere, da noi posteggiano direttamente in strada, sarà che non abbiamo i marciapiedi così larghi…


L’indomani mattino Cinzia e Fabrizio mi han portato a far colazione, e contemporaneamente una bella passeggiata. Cinzia è un tesoro, non ho altre parole per poterla descrivere.


Nel pomeriggio è iniziata la spasmodica attesa per il concerto dei Queen+Paul Rodgers. Mi han fatto compagnia Alice, chiamiamola ex-alunna del mio fu-stage di colorazione digitale alla Scuola del Fumetto di Milano, ci siam continuati a sentire spesso ed è una cara ragazza, e il suo moroso, Marco, conosciuto per l’occasione, un romano simpaticone.


Questo è un cinese cretino che io amo alla follia, già visto due anni fa per il concerto di Roma. Guardatelo, non è stupendo???


L’inizio della coda.


L’arrivo davanti al palco, conquistato dopo 4 ore di attesa.


La vista che ci godevamo.

E adesso una bella carrellata di foto del concerto:





Come noterete in quest’ultima foto, alla fine eravamo anche in compagnia del sempre Giullare di Corte Massimiliano Scozzola, ormai trasferito a Milano (anzi, Torino adesso) da anni, che fra l’altro mi ha anche accompagnato al ritorno da Fabrizio, provando per la prima volta il brivido all’inverso (a Palermo lo accompagnavo spesso io a casa non avendo lui all’epoca la patente).

L’audio al DatchForum era fottutamente fantastico, altro che Palalottomatica, potevo distinguere perfettamente la gente che cantava e gli strumenti sul palco, oltre che le voci.
Il concerto, beh, è stato molto emozionante, scaletta poco rischiosa, molti classici a cui non si può non urlare, e una chicca da brivido: Bijou. Lacrime.

Ho conosciuto parecchia gente, o perlomeno approfondito i rapporti con parecchia gente, uno su tutti Fabiano Ambu, con cui forse ci siamo visti ogni giorno. Inutile fare manfrine stile "è simpatico, bravo a disegnare e patapim e patapam". Ho visto alcuni progetti a cui sta lavorando davvero belli, e, soprattutto, ha una gran bella testa.


Di contro, l’altra persona che mi ha fatto piacere conoscere di più è stato Davide Gianfelice, visti solo di rado in passato, ci siam passati un bel paio di serate, e anche di lui ho visto cose bellissime, insomma, ho visto cose bellissime di un sacco di gente, sono un po’ depresso, ma nello stesso tempo ricaricato, o forse depresso, o forse ricaricato, bu…

So solo che ho un sacco di idee in più, e che con Fabrizio stiamo cercando di lavorare almeno su tre progetti differenti, vediamo cosa salterà fuori…

Annunci

7 Risposte

  1. anonimo

    non ti illudere, sono quel che si definisce tua donna.

    no, non quella,
    nemmeno quella.
    quella più ufficiale diciamo.dai che ci arrivi

    fa sempre un certo effetto vedere te che riassumi qualcosa con tante foto e dettagli A_A se il cinese finisce su questo blog e legge cretino piangerà per giorni, come capire che noi lo intendiamo in modo amorevole?

    ottobre 2, 2008 alle 12:17 am

  2. anonimo

    E ti pareva che poi alla fine non fossi depresso XD

    Susu, lo so che è bello vedere gente che stimi e un weekend sarà stato pochissimo, ma non entrare già nella nostalgia XD

    Cmq ho notato che al tuo chibi nel titolo manca il pizzetto!! Come mai? Dai che se lo aggiungi diventa ancora più tamarro XDD

    Il cinese in cosplay … no comment!!

    ottobre 2, 2008 alle 8:21 am

  3. anonimo

    ehm… qui sopra ero io…

    Elo

    ottobre 2, 2008 alle 8:22 am

  4. anonimo

    E’ stato un piacere averti con noi. Alla prossima per parlare di cartoni, musica, memorie metallare e progetti, magari realizzati 🙂
    Un saluto e un abbraccio anche da Cinzia.
    Fab

    ottobre 2, 2008 alle 12:54 pm

  5. anonimo

    cavolo quella fumetteria sembra immensaO_O ed e’ aperta fino a mezzanotte? O_O

    melo

    p.s. sto raccogliendo le firme x ritornare al blog com’era prima!

    ottobre 2, 2008 alle 2:01 pm

  6. anonimo

    Grazie Sergio, il piacere è stato anche mio.
    ci siamo divertiti e abbiamo mangiato tanto!
    la possima volta di più però eh?

    un saluto
    Davide

    ottobre 2, 2008 alle 4:24 pm

  7. anonimo

    Deve essere stato bellissimo!!!
    mi…non ci posso credere…quella tua ex alunna si chiama Alice e il suo fidanzato marco???heheeh!!!

    ottobre 8, 2008 alle 8:50 am

Searching for a Comment...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...