The Spirit: Teaser Trailer

Ed ecco il Teaser Trailer di The Spirit.
Continuo ad attendere l’uscita del film per dare un giudizio definitivo, ma fino al giorno della possibile smentita non posso che pensare che Miller sia impazzito del tutto.
Guardate il trailer e capirete, sembra di sentire parlare Marv, non Spirit.
E NON ditemi che Eisner era il maestro di Miller, che Spirit è il fumetto alla quale si è ispirato per più o meno tutta la sua produzione a fumetti, non mi interessa.
Spirit NON è Sin City. Ed è anche a colori. Al momento, è più simile a Spirit il film di Dick Tracy che questo di MIller.
Non capisco.

http://www.traileraddict.com/emb/4426

Annunci

7 Risposte

  1. anonimo

    Nel trailer c’è la smania milleriana di rendere poco riconoscibile Eisner. O di ridurlo a rango di allievo. Serviva una mano meno pesante e più rispettosa.
    gianni

    aprile 21, 2008 alle 12:54 pm

  2. Fumematto

    porca trota!! è vero!! sembra Marv… Miller ci è andato pesante…sembra un continuo di Sin City!!!

    aprile 21, 2008 alle 2:16 pm

  3. anonimo

    è un film fumettone, riadattamento contemporaneo di un personaggio antico, se Miller usasse lo stesso linguaggio che usava Eisner all’epoca sarebbe insensato per il grande pubblico che non conosce TheSpirit. Speriamo che non l’abbia sporcato troppo ma anche che lo abbia riadattato bene.
    Io ho i volumi di theSpirit, indubbiamente un gran prodotto ma noiosetto letto oggi.
    Incrociamo i diti.

    aprile 21, 2008 alle 4:46 pm

  4. foolys

    sinceramente, c’è modo e modo di riadattare un fumetto anche se molto antico. ci vuole rispetto, e soprattutto un pò di coerenza con l’opera originale.
    vuol dire che sarebbe stato sensato fare questo film con lo stile di mcfarlane in epoca del boom image? non credo proprio…

    aprile 21, 2008 alle 4:47 pm

  5. anonimo

    MA CHE SCHIFO!!!!

    Ciao, sono Oscar!!

    Io ho una teoria: Miller, che è già da tanti anni impazzito e non riesce a fare niente di qualità da “The Dark Knight Strikes Again”, veramente ODIAVA Eisner in segreto, e questo filmaccio è la sua forma di pisciare adosso nella tomba del leggendario maestro.

    E’ come se Rob Lefield vorresi fare un omaggio ad Alex Toth oppure a Frank Frazzetta.

    aprile 24, 2008 alle 6:28 pm

  6. anonimo

    Sono ancora Oscar.

    Solo sentite:

    “She’s my mother”

    “She’s my lover”

    “She’s my whore”

    oddio XD

    aprile 24, 2008 alle 6:30 pm

  7. foolys

    già,sembra sempre più sin city…

    aprile 24, 2008 alle 6:37 pm

Searching for a Comment...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...