Archivio per agosto, 2007

Cartunia (3)


e che ne dite di questo???


Si ricomincia!

Se non lo scrivo sul blog forse non me ne convinco, sono un paio di giorni che mi muovo ad una lentezza spaventosa.
Oggi finisco di scrivere per bene la sceneggiatura di Comix Show, in questi giorni passo alla cover.
Per dare un saluto all’estate, che questa volta causa nullafacenza mi sono goduto un pò di più, vado contro il nome del mio blog e posto una foto che amo molto scattata da Mais il pomeriggio che siam passati da AciTrezza. Abbiamo girovagato per una settimana per tutta la Sicilia sud-orientale, questa è stata una delle poche parentesi marittime.


Stage Kinart

Kinart riapre le iscrizioni per gli Stage Didattici, reduci dal buon successo di quello sulla colorazione digitale dell’anno scorso.

Gli stage si terranno presso il Ccp Agricantus, a Palermo.

Le classi saranno di 10 persone al massimo, ad esaurimento di posti ne verranno formate di nuove.

Questi sono gli stage attualmente in programma:


Colorazione Digitale:
3 giornate per la durata
complessiva di 12 ore, curato da Sergio Algozzino
(Monster Allergy, Piemme, Humanoides, corsi e stage alla
Scuola Internazionale di Comix a Roma, alla
Scuola del Fumetto di Palermo e di Milano).
Orario: 15:00/19:00.
Periodo previsto: metà/fine settembre.
Chiusura iscrizioni: 10 settembre.

image

Disegno: 4 giornate divise in due step (2 giorni e
2 giorni), per una durata complessiva di 16 ore, curato da Sergio Algozzino e Claudio Stassi (Hazard, Pavesio Editore, Cronaca di Topolinia, Beccogliallo Editore, Le Lombarde, Scuola del Fumetto di Palermo).
Orario: 15:00/19:00
Periodo previsto: fine settembre/inizio ottobre.
Chiusura iscrizioni: 20 settembre.

Pantoni:
1 giornata per la durata di 4 ore, curato da Alessandra "Mais2" Criseo (Sol Mirror, Mono).
Orario: 15:00/19:00.
Periodo previsto: fine settembre/inizio ottobre.
Chiusura iscrizioni: 20 settembre.

Prospettiva:
2 giornate per la durata complessiva di 8 ore, curato da Sergio Algozzino.
Orario: 15:00/19:00.
Periodo previsto: fine settembre/inizio ottobre.
Chiusura iscrizioni: 20 settembre.

Inchiostrazione:
2 giornate distanziate per la durata complessiva di 8 ore, curato da Marco Failla (Monster Allergy, Masters of the Universe, X-Campus, Lys).
Orario: 15:00/19:00.
Periodo previsto: ottobre.
Chiusura iscrizioni: 25 settembre.

Per tutte le informazioni scrivete a kinart@libero.it


Sono un rocker e perciò mi drogo

Inizialmente può essere molto difficile trovare coerenza in tutto quello che ascolto, o meglio, è luogo comune lasciare intendere che la coerenza sia qualcosa di distinguibile solo in base ad un’unica linea, ergo, se ascolto rock posso ascoltare una serie di generi affini, ma se ascolto i Metallica sarà difficile sopportare Francesco De Gregori, se amo i Genesis non potrei ascoltare le Distillers e così via…
Di buono c’è che vado d’accordo più o meno con tutti, adoro parlare di musica e ho sempre qualche passione da condividere, ma nello stesso tempo mi si chiede spesso come faccia ad ascoltare un determinato cantante se ascolto il determinato gruppo in comune, e a quel punto mi sento esattamente come quando parlo di Corto Maltese e un secondo dopo mi si chiede dopo come faccia a leggere Nana.
In ogni caso.
Ascolto i generi un pò a cicli, mi piace lasciarmi andare al momento, così ho numerosissime passioni che anzichè essere perennemente sul mio ciclo di riproduzione ci ritornano su dopo mesi, a volte dopo anni.
L’ho sempre considerata una riscoperta affascinante, ricordare quanto ami un determinato gruppo o un determinato album, perchè riascoltarlo dopo tempo non solo mi fa raffiorare il sentimento, ma lo consolida ulteriormente, lasciandomi scoprire cose nuove che solo così riesco a recepire.
Questa tecnica oggi, per la prima volta, mi si è ritorta contro.
In questi ultimi giorni avevo iniziato a riascoltare con grande foga Permission to Land, il primo album dei Darkness, album divorato come pochi album negli ultimi anni, lo adoravo e lo adoro ancora di più adesso.
Purtroppo il secondo album della band mi aveva lasciato un pò l’amaro in bocca, non è che sia così malvagio, ma confrontato al primo non c’è davvero storia.
Però.
Di una band si dice sempre che il terzo album sia quello più importante, quello che ti fa capire se la band in questione si è consolidata, se è maturata, se ha mantenuto le promesse iniziali; così me ne sono sempre fregato del fatto che il secondo dei Darkness era un pò peggio, il terzo mi avrebbe rivelato le loro vere intenzioni, e ho sempre atteso con ansia questo fatidico terzo album, non parliamone poi in questi giorni, in cui ho sentito davvero la mancanza di Justin e soci, che non vedo ormai in giro da un pò.
Così, ho preso in mano Wikipedia e ho appreso che Justin era un cocainomane, che il malsuccesso del secondo album lo ha depresso, che si è drogato ancora di più, che ha mollato la band per una eventuale carriera solista, che la band ha deciso di far diventare il nuovo cantante quello che già era il nuovo bassista (e che quindi dovrebbero trovare un ulteriore nuovo bassista), che la band forse non si chiamerà più The Darkness, che Justin potrebbe anche non tornare più alla musica.
E mi sono intristito un bordello.
Davvero non so cosa pensare, non so se essere terribilmente incazzato per questo solito atteggiamento di merda da rocker duro che se non si droga sembra quasi non essere un vero rocker, o se provare compassione e augurarmi che questo bastardo non sprechi la sua incredibile voce.
Nel frattempo, mi ascolto e riascolto Love is only a feeling, che non è propriamente il mio pezzo preferito, ma che ha un assolo finale che personalmente trovo fantastico.
Che peccato…


Millefate

Mia nipote ha aperto un blog.
Dovevo comunicarlo già da un pò, ma non trovavo, e non trovo, il modo migliore per parlarne.
Questo perchè mia nipote ha 10 anni e vive sotto il mio stesso tetto da abbastanza tempo per considerarla una sorella e non una nipote, e anche perchè la vedo ormai giocherellare al Pc da un paio d’anni, in cui ha fatto cose sorprendenti che mi fan sentire un pò vecchio, però in senso buono.
Non solo, ha anche aperto un Forum su Gaara, il personaggio che preferisce della serie animata Naruto, occupandosi lei di tutta la grafica.
Che bello 🙂


Cartunia (2)

Continuiamo la carrellata di sigle di cartoni un pò dimenticati da Dio, a volte, come in questo caso, per fortuna direi…

 


Sta arrivando…


In realtà se ne sta cominciando a parlare adesso, ma io sto già fremendo…