Goodbye Pelikan


Ho iniziato con lei tanti anni fa. Ho avuto una brevissima gestazione col rapidograph, ma da quando ripasso i miei disegni, primo anno liceo, ho sempre usato il pennino. E inizialmente la china Pelikan.
Poi ho scoperto la Winsor & Newton, col suo bel nero profondo, così densa, così…china.
Ma, in ogni caso, mai disprezzato la Pelikan, alla fine per inchiostrare mica è così malvagia.
Negli ultimi mesi, causa cartoleria in svendita, ne ho preso un pò di boccette, ormai la china la uso solo acquarellata, inchiostro a pennarello, e dovendo diluirla non vedevo la differenza.
Invece sticazzi se si vede.

(vignetta deperita, vedi ombre tumefatte su Andrea di quinta)

Notavo ultimamente che la china si sporcava facilmente, la rifacevo di continuo, cambiava colore dopo pochissimo che rifacevo le boccettine, imputavo la colpa alle boccettine, allora le ho lavate e rilavate, e mi trovavo sempre questi grumi in mezzo alle pennellate, e allora pensavo fosse il pennello, e continuavo a dare queste passate incontrollabili, di grigio che cambiava, si depositava nel fondo, le vignette faticavano a venir su, ci perdevo molto più tempo, ho addirittura pensato fosse colpa dell’acqua, dato che ero in un’altra casa.
Poi ho riflettuto al vero cambiamento, cioè, appunto, la china.
Oggi sto acquarellando le nuove tavole, ho rifatto due belle boccette di acqua e Windsor & Newton.
Che relax.
Che pennellate.
Che grigi nitidi e lisci.
Finalmente…

Se acquarellate, diffidate dalla Pelikan…con tutto il bene che le voglio, mi ha rovinato un pò di lavoro…

Annunci

9 Risposte

  1. MAiS2

    che scatto!
    che ardore compositivo!
    che morbidezza cromatica!
    che dinamismo prospettico!
    che plasticità!
    che estasi di emozioni della linea!
    che vuluttuosità della forma!!

    giugno 20, 2007 alle 8:14 pm

  2. anonimo

    franzella la china pelikan ce l ha fatta conoscere come “il male”
    e con essa i pennelli fila…
    la figata sarebbe usarli assieme :DDD

    Elia

    giugno 20, 2007 alle 8:24 pm

  3. MAiS2

    io li uso esattamente insieme ç_ç
    anche DAVID ce li fa conoshere come il male tutto cio ke è pelikan fff

    giugno 20, 2007 alle 11:19 pm

  4. MAiS2

    TSK, nun pustasty utest

    giugno 22, 2007 alle 1:35 am

  5. anonimo

    Non posso che essere d’accordo con te: la pelikan è acqua sporca!!!
    Gigi

    giugno 22, 2007 alle 1:55 pm

  6. anonimo

    ma prepari la soluzione acqua+china tutta in una volta e poi la conservi?

    d

    luglio 3, 2007 alle 10:57 pm

  7. foolys

    vorrei farlo, ma in realtà dopo una settimana o due si “rovina”, si increspa, perde di fluidità e devo rifarla volta per volta, ho ormai una quantità precisa di acqua e di china col contagocce…

    luglio 4, 2007 alle 1:12 am

  8. anonimo

    Complimenti per le cose che fai, ho visto il tuo sito e ho trovato molte cose interessanti.
    Però ti devo fare una correzione…
    E’ evidente che ami la china come me (anche se io sono solo un dilettante), ma, proprio per questo, non dovresti sbagliare a scrivere il nome della tua marca preferita! Non si chiama “Windsor & Newton” ma “Winsor & Newton” (http://www.winsornewton.com/products/inks/)

    ottobre 10, 2008 alle 10:44 am

  9. foolys

    ahha, grazie, ho corretto subito, era stata una svista 🙂

    ottobre 10, 2008 alle 11:44 am

Searching for a Comment...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...