Settimana di Anteprime2: IL GIOCATORE

Avevo 16 anni e andai alla mia prima mostra. Era ancora una Palermo molto povera al riguardo. Fumetti? Neanche a parlarne. La mostra era di Gianni Allegra e Franco Donarelli. Conoscevo già Allegra per qualche numero di Linus che avevo a casa e, soprattutto, per Smemoranda. Andai insieme ad Alice, la mia prima ragazza, e sua nonna conosceva Gianni, così ho potuto salutarlo timidamente, farmi fare il mio primo disegnino, e tornare a casa, contento di avere respirato un pò (e di riflesso) quel che avrei voluto tanto fare.
Qualche mese dopo tornai ad un’altra sua mostra, una personale, con tanto di Leoluca Orlando.
E anche quella volta seguii in silenzio.
Poi arrivò Area 51, supplemento settimanale del Mediterraneo, feci qualche fumetto che suscitò i suoi complimenti, e venni a sapere che qualche mese prima aveva seguito un corso di fumetto dalla quale uscirono carissimi amici come Giovanni, Sabina, Fabio ed Elvira.
In ogni caso avevo la mia occasione di conoscerlo direttamente, dato che lui stesso si mise ad organizzare una mostra all’Agricantus (guarda caso, for the first time), invitandomi a partecipare.
Da lì, iniziai a sentirlo molto sporadicamente, con l’approccio di un ragazzino di fronte ad un artista già maturo ed affermato. Poco a poco, le telefonate furono sempre più frequenti, così come le occasioni per incontrarci, dalle manifestazioni organizzate a Trapani da Franco Borghi ad altre mostre o concorsi.
Inaspettatamente, grazie alle prime pubblicazioni più serie, mi ritrovai con l’avanzare degli anni ad avanzare anche di ruolo, non ero più il solo dei due a chiedere consigli o pareri, e potei così seguire da vicino tutto quel che faceva, dai primi quadri, alle illustrazioni alle vignette, iniziavo a formulare delle riflessioni più organizzate sui suoi lavori, e andando alle sue mostre iniziava a starmi stretto il ruolo di semplice spettatore, spesso avrei voluto salire sul palco e dire qualcosa.
Negli ultimi anni il nostro rapporto si è approfondito ulteriormente, e posso dire con orgoglio che siamo davvero amici, situazione che tuttora mi sembra sempre curiosa, e soprattutto so che adesso Gianni mi stima profondamente, ed è una piccola grande soddisfazione che mi porto dietro a testa alta.
E così, alla prossima Napoli Comicon, quella dove sarà presente Moebius, dove potrò girare col mio libro e presentare Mono2, sono stato invitato da Gianni a parlare del suo nuovo libro.
Libro, scritto da Roberta Torre, edito da Frassinelli, di cui posso vantarmi di averne seguito la genesi, libro di cui parlerò approfonditamente alla presentazione e dinuovo in queste pagine, e, probabilmente anche da altre parti. Libro che già adesso vi consiglio fortemente.
Dico solo che Gianni ha davvero messo il cuore e tutta la sua passione per realizzarlo, e già questo dovrebbe bastare.
Ma, al momento, scusatemi, lasciatemi crogiolare sull’ruolo che mi è stato affidato.
E, per chi sarà a Napoli, prima della partenza, pubblicherò il mio programma di quelle giornate.

Annunci

11 Risposte

  1. delight

    Yuhu! Ti ho scritto un timido commento nel post precedente. Mi risponderesti? Ne sarei felice quanto tu con Gianni Allegra!!
    Ciao!

    aprile 11, 2007 alle 4:25 pm

  2. anonimo

    Grazie per la citazione A_A

    aprile 11, 2007 alle 5:56 pm

  3. foolys

    x anonimo:
    e chi sei? fabio? giovanni? sabina? elvira? A_A
    x delight: certamente, eccomi qui 🙂
    coloro generalmente a photoshop, ma dipende dall’immagine a cui ti riferisci, le tavole per la Francia, le mezzetinte, sono fatte a mano…:)

    aprile 11, 2007 alle 5:59 pm

  4. anonimo

    Sono Giovanniii!!!!
    Ciao Sergione! e sempre in gamba!!

    aprile 11, 2007 alle 7:54 pm

  5. anonimo

    Complimenti per il tuo ruolo di imbonitore! 🙂
    Non sarà difficile, quello di Gianni è davvero un ottimo lavoro.

    aprile 11, 2007 alle 8:43 pm

  6. anonimo

    L’ultimo commento è mio!

    Maurizio

    aprile 11, 2007 alle 8:43 pm

  7. anonimo

    IL secondo commento non è di Giovanni….ladro di commenti!!!
    E’ mio (Alice) la prima persona citata nel post…uffa!!!! A_A

    aprile 11, 2007 alle 9:04 pm

  8. anonimo

    Ebbene sì! mi avete smascherata!!!
    Sono Wanna Marchi!
    Daccordooooooooo!!!

    aprile 11, 2007 alle 9:43 pm

  9. MAiS2

    SALVE PYNA PUBBLICITARIA,
    IOPRETENDO CHE TU TI FABBRICHI UN BELL ALTARINO CON UN PLASTICO DELLE MYE GAMBE SEDUTE SU UN TRONO. SOLO QUELLE Xò.JA LO IMMAJINO A_A

    aprile 12, 2007 alle 1:27 am

  10. delight

    Grazie Foolys! Io intendo le mezzetinte tipo per la cassata – fatte a mano vuol dire, immagino, con pennello e inchiostro diluito? O hai degli acquerelli speciali? Bye, Lucia

    aprile 12, 2007 alle 1:55 pm

  11. foolys

    si, quelle sono fatte a mano,pennello e china diluita 🙂

    aprile 12, 2007 alle 2:06 pm

Searching for a Comment...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...