Archivio per gennaio, 2007

STOP!!!

Piccola pausa dalle mie attività web. Come al solito, agisco in ritardo, dato che le vacanze di Natale non sono state tali.
Byeee!! 🙂

Annunci

Cinque cose che non sai di me…

Svegliatomi stamattina, mi ritrovo coinvolto da Marcuccio (se lo sapevo ieri sera quando ci siamo incontrati altro che abbraccio, tzè) in un perfido gioco a catena via blog a cui parteciperò per il puro piacere sadico di dover costringere qualcun altro a farlo.
Scopo del giochetto è quello di rivelare cinque cose etc… e di enunciare una lista dei prossimi 5 malcapitati.

– A 15 anni realizzai, insieme al mio amico Tony, due cortometraggi ispirati a Cinico TV, chiaramente improvvisati e che dubito farei rivedere a qualcuno.

– Per un periodo, durante le scuole medie, avrei voluto fare il golfista di professione, ed il fumettista come hobby. Colpa di Lotti.

– Faccio collezione di Jesus Christ Superstar, ne ho numerose versioni, compreso l’LP originale con Ian Gillan. E’ il film più visto nella mia vita e nutro il sogno segreto di partecipare al musical come interprete.

– Ho fatto ritratti per tre estati di fila a S. Vito Lo Capo.

– A 16 anni ho partecipato ad un cortometraggio del mio amico Filippo ispirato all’episodio breve di Sin City che adesso apre il film ufficiale, e che prima dell’uscita era il trailer. Dato che la nostra versione era doppiata da me e da Quirino (e i personaggi erano un maschio ed una femmina, ed esiste una versione doppiata interamente da me con musica degli Area in sottofondo), potete immaginare la serietà con la quale guardai il fatidico trailer, oltre a sentirci ufficialmente plagiati.
Lo ricordo ancora a memoria: "trema nel vento come l’ultima foglia di un albero morente…"

Ed ecco la lista di chi dovrà sottostare al gioco:
Erika
Roberto
Mio Fratello
Cinico
Bombo!


Primo Post dell'Anno

Siamo all’8, ed io nn scrivo qualcosa da una decina di giorni, il che, per me, è davvero strano…è un mese, o quasi, che non lavoro, attendo risposte per i nuovi progetti, sono in stand-by su tutti i fronti, e l’inattività mi uccide.
Così, i primi giorni sono stati un autentico inferno, diciamo fino a Natale, anche poco dopo. Poi, ho iniziato a capitolare che non potevo farci nulla, e che forse dovevo rassegnarmi e iniziare a spassarmela, così ho iniziato a registrare qualche nuova canzone, ad uscire per fesserie e, volendo, a godermi questa libertà forzata.
Certo, non ho guadagnato un euro, ma alla fine ho preso dei ritmi terribili e sarà dura riprendere quelli lavorativi quando ritorneranno, non mi accontento mai hehe…
In tutto questo, è passato capodanno, sono stato al villino di Bea principalmente per raccogliere informazioni sul degrado umano in condizioni estreme a base di alcol, serata comunque divertente.
Dunque, BUON ANNO a tutti voi!